Dedicare più attenzione alla gestione del patrimonio è la prima regola di difesa

Comprendere è la condizione di base per fare scelte migliori. Perchè si parla tanto di educazione sessuale e sanitaria e nessuno parla quasi mai di educazione finanziaria? Il tema è ampio e dovrebbe avere un suo giusto spazio iniziando dalle scuole e dai ragazzi più giovani.

Serve all'investitore saperne di più, ma serve anche a tutti quegli operatori qualificati che basano la propria proposta su prodotti semplici, trasparenti e di valore e su un servizio di qualità. Professionisti seri che, loro malgrado, sono stati indirettamente coinvolti dal modo di agire di un settore troppo basato sulla finanza creativa e sul profitto di breve termine. Professionisti seri che non possono prescindere da un risparmiatore sempre più attento e in grado di comprendere quello che gli viene proposto e di capire la differenza tra la Borsa che scende e un prodotto di finanza strutturata che rischia di non fargli vedere più i suoi soldi.

Un risparmiatore più evoluto è necessario perchè possa rendersi conto che nel mercato finanziario non tutte le società sono uguali e che è possibile operare bene per i propri investitori senza proporre strani prodotti di ingegneria finanziaria che tanto male hanno fatto ai risparmiatori. E che è possibile farlo: a partire dai bond argentini nel 2001 per finire con Lehman Brothers e Madoff quest'anno.

Qualcuno c'è riuscito.


Come rialzarsi dalla crisi finanziaria (Rassegna stampa) >>

 

LA GUIDA FACILE DEL RISPARMIO

 

    

     Education